12° Congresso Nazionale AIFM


Media


Carissime/i,
un lustro, cinque lunghi anni: questo l'intervallo di tempo che separerà l'ultimo congresso nazionale AIFM in presenza, la bella edizione barese del 2018, dall'appuntamento in programma a Firenze nel giugno del 2023.

La grave crisi sanitaria che abbiamo attraversato ci ha infatti privati della fondamentale necessità di incontrarci in un unico grande evento. Di confrontarci, di scambiarci le nostre esperienze ed opinioni, di aggiornarci vicendevolmente sui temi scientifici e professionali che ci appassionano.

Certo, anche in questo tempo difficile la nostra Associazione ha continuato ad offrire numerose opportunità di formazione attraverso la ricca programmazione di corsi erogati sia in forma residenziale, quando possibile, sia virtuale. Tuttavia, il congresso nazionale, per la sua capacità di riunire in tempi e spazi ravvicinati ed omogenei così tante occasioni di incontro e confronto su temi trasversali, è momento insostituibile per la vita di qualsiasi associazione.

Firenze, dunque, sarà un passaggio davvero fondamentale. Un'occasione imperdibile per gettare tutti insieme le basi dello sviluppo futuro di AIFM.
Per "guardare lontano", come recita il motto del congresso.
Guardare lontano: mai come ora in tutti i campi, fisica medica inclusa, è necessario elevarsi al di sopra dei grandi, inutile negarlo, affanni quotidiani, delle preoccupazioni che il difficile contesto nazionale e internazionale non cessa di alimentare.

Elevarsi dunque e cercare di tracciare le linee di un percorso virtuoso che, nel nostro caso, consolidi gli importanti risultati che l'Associazione ha saputo raggiungere in questi ultimi anni.
Un'associazione cresciuta in maniera considerevole, superando ormai quota 1300 soci. Una capacità rappresentativa straordinaria e riconosciuta a tutti i livelli anche istituzionali. Un risultato che ci deve inorgoglire e motivare ulteriormente al tempo stesso.

Il Consiglio Direttivo, il Comitato Scientifico del congresso ed il Comitato Organizzatore Locale sono già all'opera per garantire un'edizione di grande spessore scientifico e, nonostante la difficile situazione socio-economica contingente, una cornice organizzativa all'altezza della tradizione. In tale ottica la scelta della sede congressuale, lo storico Palazzo dei Congressi di Firenze teatro di tanti prestigiosi eventi nazionali e internazionali, è già di per sé un segnale significativo.

Subito dopo la pausa estiva, sarà lanciata la call for abstracts alla cui stesura sta attualmente lavorando il comitato scientifico. Invito sin d'ora tutti i soci a partecipare inviando un proprio lavoro. Tutti hanno la possibilità di essere parte attiva nello sviluppo del programma scientifico che sarà come al solito molto articolato, con un'ampia offerta tra relazioni ad invito, sessioni tematiche, tavole rotonde, corsi e una vasta selezione di comunicazioni orali e poster.
Particolare attenzione, come e forse più del solito, sarà prestata ai giovani, il futuro della fisica medica nel nostro Paese, nella ricerca di quel costante confronto tra diverse esperienze e generazioni che è tradizionalmente alla base dell’attività formativa dell’Associazione.

Dovrei infine dire qualcosa anche sulla città ospitante ma sinceramente mi sarebbe difficile farlo senza risultare banale. Firenze è Firenze, una città icona mondiale di bellezza, da sempre fonte di ispirazione artistica e culla del pensiero. Ogni occasione di visitarla è semplicemente un regalo che facciamo a noi stessi.
Segnalo solamente che la felice posizione geografica la rende, grazie anche alle linee ferroviarie ad alta velocità, facilmente raggiungibile. La collocazione del centro congressi a pochi passi dalla stazione centrale di S. Maria Novella rende inoltre ancora più agevole la gestione logistica per tutti i partecipanti.

Ci aspetta quindi un grande appuntamento, davvero da non perdere.
Segnatelo sin d’ora nella vostra agenda (Firenze, 8-11 giugno 2023) e continuate a seguirne l’evoluzione organizzativa sulle pagine di questo sito e attraverso le newsletter specifiche che vi giungeranno periodicamente.

Vi aspettiamo numerosi.
Arrivederci a Firenze!

Il Presidente
Carlo Cavedon

  • 8 Giugno 2023
  • Firenze
Programma

Media


Media