Sostenibilità

Filosofia



Media


Viviamo in una comunità globale, in un mondo interconnesso, la cui sopravvivenza nel lungo periodo dipenderà dalle azioni di oggi. Azioni che tutti noi, come persone fisiche o aziende, oltre naturalmente ai governi, siamo chiamati ad intraprendere senza ulteriori esitazioni.

Anche nel mondo degli eventi, in un futuro, più o meno prossimo, si dovrà quindi parlare di iniziative pienamente sostenibili; in grado di raggiungere gli obiettivi operativi ed economici riducendo al minimo, se non azzerando, gli effetti sull'ambiente e rispettando e sostenendo le comunità ospitanti.

Il futuro, però, va raggiunto attraverso l'impegno del presente.
Un impegno che è fatto di azioni anche minime, di piccoli ma decisi passi, di tappe intermedie.
In questa direzione va Symposium. Pur consapevoli dell'impossibilità di una filosofia incentrata sul "tutto e subito", abbiamo da tempo avviato e stiamo implementando una nostra politica di sostenibilità ambientale e sociale.

Ogni manifestazione ha naturalmente caratteristiche ed esigenze proprie.
Buon senso ed esperienza ci dicono che non sempre gli obiettivi, o almeno tutti gli obiettivi, sono raggiungibili.
Siamo, però, anche consapevoli che, in questo campo, ogni passo fatto nella giusta direzione renderà più agevole il cammino futuro.

Media


Ecco, in sintesi, alcuni dei nostri obiettivi in tema di sostenibilità:

  • riciclaggio e riutilizzo di materiali utilizzati durante gli eventi;
  • attenzione al risparmio energetico;
  • applicazione delle norme di smaltimento differenziato dei rifiuti;
  • utilizzo di materiali ed attrezzature a basso impatto ambientale;
  • collaborazione, in via preferenziale, con fornitori che abbiano una politica di responsabilità
  • ambientale e sociale;
  • attenzione alla riduzione dell'impatto ambientale in termini di logistica nella scelta delle sedi
    degli eventi;
  • valorizzazione delle risorse e dei prodotti del territorio (ad esempio, nella ristorazione);
  • sostegno alle comunità ospitanti attraverso operazioni di solidarietà in collaborazione
    con associazioni locali di utilità sociale;
  • riduzione della produzione e della divulgazione di materiali e documenti in formato
    cartaceo con utilizzo in via prioritaria del formato elettronico;
  • sensibilizzazione di clienti, sponsor e partecipanti sul tema della sostenibilità in ambito
    congressuale.

Qualità sostenibile: non è una sfida facile ma crediamo sia possibile raggiungere un risultato più grande di un evento semplicemente "ben organizzato".



Iniziative


PROGETTO IN PARTNERSHIP CON ETICONFERENCE

Symposium sostiene l'iniziativa del partner Eticonference, specializzato nella gestione di allotment alberghiere, che destina a progetti di solidarietà un euro per ogni prenotazione effettuata tramite il proprio portale www.eticonference.it

Purtroppo la grave crisi sanitaria ha provocato il blocco di tutte le iniziative in presenza ma confidiamo si possa presto riprendere l'attività e, con essa, anche i progetti di solidarietà.

In attesa, ci piace ricordare Bartolomeo & C. Onlus una delle principali associazioni che in passato abbiamo cercato si sostenere e che è certamente meritevole della massima attenzione da parte di tutti noi. Bartolomeo & C. Onlus si occupa dei senzatetto torinesi. L’Associazione prende il nome da Bartolomeo, un barbone che nel 1979 la fondatrice Lia Varesio e i primi volontari trovarono morto di freddo sotto un cumulo di stracci e cartoni nel centro storico di Torino.

Bartolomeo & C. offre i seguenti servizi:

Scopri di più su https://www.bartolomeo.net/


FOOD FOR GOOD

Symposium sostiene le iniziative di recupero alimentare nell'ambito dei progetti di sostenibilità ambientale degli eventi. 

Tra questi, Food for Good è il progetto di recupero delle eccedenze alimentari dagli eventi a cura di Federcongressi&eventi in collaborazione con le Onlus Banco Alimentare ed Equoevento.
Il progetto è semplice, non comporta grossi sforzi, né costi, avviene nel rispetto delle normative grazie alla Legge del Buon Samaritano e alla più recente Legge Gadda
Attraverso Banco Alimentare ed Equoevento, si mettono in contatto i responsabili delle società di catering con la Onlus del territorio dove si svolge l’evento, affinché questa provveda al recupero del cibo in eccesso al termine del pranzo o della cena. Il cibo recuperato viene poi consegnato ad enti caritatevoli (case famiglia, mense per poveri e centri per rifugiati).